Tiburtina

Descrizione del Progetto

L’intervento in esame rientra nell’ambito dei lavori in corso affidati dal Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana del Comune di Roma per l’allargamento di un vasto tratto di via Tiburtina e oggetto dell’appalto integrato “Allargamento via Tiburtina dal km 9+300 al km 15+800”. Tale intervento ha coinvolto tutti gli Enti e le Società di Servizi interessate dallo spostamento delle reti in nuovi cunicoli, in parte realizzati o comunque in corso di realizzazione sotto marciapiede.
Il Dipartimento SIMU del Comune di Roma ha richiesto ad Acea Ato2 Spa lo spostamento delle condotte adduttrici di acqua potabile denominate “VII Sifone” e “Monte Mario II” in prossimità dell’incrocio con via Raffaello Nasini e via Roccamandolfi.
In particolare il Progetto Definitivo prevedeva la posa di una tubazione DN800 suddivisa in due tratti: il primo all’interno di un cunicolo in C.A. DN2200 realizzato con tecnologia microtunneling per l’attraversamento di Via Tiburtina per 45ml ed il secondo sempre in microtunneling per 36 ml. All’interno del progetto era stata altresì prevista la realizzazione di tre manufatti gettati in opera (“M1” 7,20×6,30; “M2” DN7500; “M3” 3,50×3,00) coronati da pali in C.A. DN600.

Nell’ottica di una riduzione dei tempi di esecuzione, del miglioramento della rete idrica esistente, in vista anche di un eventuale futuro intervento di potenziamento della stessa, il Progetto Esecutivo redatto dall’impresa prevede invece la realizzazione di 2 tubazioni DN500 in ghisa sferoidale con giunti antisfilamento, suddivise in due tratti:

  • Per il primo tratto sono state previste n. 3 tubazioni DN500 in ghisa sferoidale con giunti antisfilamento, poste all’interno di n. 3 tubi fodera DN800 in PE-AD per 45ml, posati con tecnologia TOC; l’aggiunta della terza tubazione è stata prevista onde poter sopperire ad eventuali rotture di una delle due condotte principali e poter quindi scongiurare significativi cali di pressione.
  • Per il secondo tratto sono state invece previste n. 2 tubazioni DN500 in Ghisa Sferoidale con giunti antisfilamento, posate con tecnologia TOC per 75ml.

Per quanto riguarda i manufatti invece il Progetto Esecutivo prevede la realizzazione di:

  • “M1” e “M2” di dimensioni 6,50 x 4,50 mediante una struttura portante in acciaio e tamponatura in blocchi di CLS prefabbricati;
  • “M3” mediante l’utilizzo di pozzetti in C.A. prefabbricato di dimensioni 1,50×1,50.

Le scelte progettuali rispecchiano la politica aziendale, nel pieno rispetto degli aspetti legati alla sostenibilità ed all’ambiente.